Navigation

Vacanze rovinate
Woman waiting for a delayed flight
PROBLEMI CON AEREI, ALBERGHI, TRAGHETTI, BAGAGLI SMARRITI

Inconvenienti che possono rovinare la vacanza

Tutti noi pensiamo alla vacanza come ad un momento di esclusivo relax, completa assenza di pensieri quotidiani, divertimento assoluto. Purtroppo non sempre è così! Di frequente, improvvisi quanto fastidiosi inconvenienti rovinano le nostre prospettive di svago.

Traghetti e aerei in ritardo, imbarchi e voli soppressi, scioperi a sorpresa, bagagli smarriti, sono i problemi più ricorrenti in cui possiamo imbatterci al momento della partenza. E la situazione potrebbe anche peggiorare all’arrivo nel luogo di destinazione se ad accoglierci è un albergo che non ha nulla a che vedere con quello visto sulle foto del depliant consultato al momento della prenotazione e magari anche in precarie condizioni igieniche e mancanza di servizi essenziali.

Ma come ci si tutela in caso di disservizi nell’albergo prenotato?

Prima di tutto è conveniente fotografare e filmare i luoghi, dopo è opportuno far presente il disservizio al personale incaricato dell’albergo per ottenere, se possibile, un’immediata soluzione del problema lamentato o delle valide alternative che possano consentire il prosieguo regolare della vacanza. Entro 10 giorni dal rientro a casa, bisogna poi inviare all’agenzia viaggi, tour operator o compagnia aerea con raccomandata a/r tutta la documentazione raccolta, allegando anche copia del contratto. Se tale procedura non dovesse sortire effetto, in ogni caso anche se non si invia la raccomandata, si ha un anno per poter avere il giusto risarcimento. Contattaci immediatamente al rientro dalla tua infelice vacanza, compila il nostro modulo online, attiva la nostra chat assistenza o chiama il nostro numero verde 800 172536 ed in tempo reale riceverai un’accurata assistenza legale e sarà sempre gratuita.

Tutela in caso di aereo o traghetto in ritardo o soppresso

Se ci troviamo all’aeroporto pronti per partire e il nostro volo è stato cancellato, si ha diritto di ottenere dalla compagnia aerea il rimborso del prezzo del biglietto (da 250 fino ad 600 euro), oltre al risarcimento dei danni subiti. In caso di ritardo della partenza invece si può chiedere il rimborso del biglietto intero nel caso il ritardo superi le 5 ore, mentre si ha diritto ai pasti, a un pernottamento in albergo, all’uso del telefono e mail quando il ritardo è superiore a 2 ore per i voli fino a 1550 Km; le 3 o più ore per quelli fino a 35mila Km; le 4 o più ore per tutte le altre tratte.

Se il volo era compreso in un pacchetto vacanze, sarà possibile agire direttamente contro il tour operator responsabile dell’organizzazione della vacanza e pertanto anche del volo annullato. In ogni modo la compagnia aerea sarà tenuta al risarcimento dei danni subiti conseguenti il ritardo o l’annullamento, ovvero dovrà risarcire la perdita di un eventuale coincidenza con altro volo, e rimborsare l’acquisto di un biglietto alternativo nonché la perdita dei giorni di vacanza fino all’importo massimo di circa 5.000 euro. È possibile avere un rimborso ed il risarcimento dei danni subiti anche quando il traghetto o l’aereo non parte per colpa di un guasto o di un disguido della compagnia. Lo stesso vale in caso di sciopero o di cattive condizioni meteorologiche. In tal caso il rimborso si ha quando il ritardo è di almeno 12 ore e la durata del viaggio inferiore alle 24; il ritardo è di oltre 24 ore, la durata del viaggio superiore alle 24 e il tragitto è tra porti del Mediterraneo; il ritardo è di oltre 48 ore, la durata del viaggio superiore a 24 e i porti di partenza e di arrivo sono fuori dall’Europa e dal Mediterraneo. È bene ricordare che qualora il biglietto non venga risarcito subito, serve farsi attestare dagli addetti delle compagnie l’annullamento della partenza o le ore di ritardo.

Pertanto non esitare quando ti trovi in una delle situazioni sopra descritte a chiamarci o a compilare in nostro modulo online, ti faremo contattare immediatamente da una dei nostri consulenti esperti nel settore che ti assisterà in ogni fase della richiesta del rimborso oltre ad aiutarti a ricevere il giusto risarcimento per i danni subiti.

Cosa fare in caso di bagaglio smarrito

In primo luogo, in caso di smarrimento del bagaglio è bene tener presente che il risarcimento è previsto solo per le valige regolarmente registrate all’imbarco e solo se risulta la compagnia unica responsabile dello smarrimento. Per i viaggi nazionali è previsto un risarcimento di 6 euro per ogni chilo. Per il risarcimento in caso di bagagli persi, danneggiati o consegnati in ritardo è previsto un risarcimento fino a circa mille e duecento euro

Nel caso ti trovi nella fastidiosa situazione di smarrimento delle valige è importante tener presente che il risarcimento è previsto solo per il bagaglio regolarmente registrato all’imbarco, in più è bene ricordare che la colpa ricade interamente sul vettore, a meno che non dimostri di aver fatto tutto il possibile per evitare la sgradevole situazione.

Prima di ogni altra cosa il viaggiatore a cui è stato smarrito il bagaglio dovrà presentare denunzia di smarrimento del bagaglio presso l’Ufficio oggetti smarriti dell’aeroporto (lost and found) e conservare tutti i documenti di viaggio: il biglietto aereo, il talloncino adesivo di identificazione del bagaglio, gli scontrini e le ricevute di tutto ciò che si è dovuto acquistare per il mancato ritrovamento del bagaglio. Anche sui treni è possibile farsi risarcire il danno del bagaglio. Nel prezzo del biglietto è infatti compresa una quota assicurativa che consente di chiedere un rimborso per il furto. In questo caso Il passeggero dovrà segnalare il furto al personale del treno, fare la denuncia alle forze di polizia o alla Autorità giudiziaria entro 3 giorni e inviare la richiesta entro 15 giorni. Occorre naturalmente allegare alla richiesta copia della denuncia e il biglietto.

Successivamente nel caso il bagaglio vi venga consegnato a domicilio entro 21 giorni dalla data di arrivo è possibile inoltrare il reclamo formale alla compagnia aerea e avere il giusto risarcimento per il disagio.

Se il vostro bagaglio contiene dei beni particolarmente preziosi e consigliabile, prima della partenza, di presentare una dichiarazione di valore con il pagamento di un supplemento.

Pertanto nel caso ti trovi in una non tanto improbabile situazione sopra descritta chiamaci e uno dei nostri consulenti specializzati nel settore,  risponderà alle tue richieste. In alternativa, puoi compilare il nostro modulo online o attivare la nostra chat di assistenza.  Sarai immediatamente contattato.

Se desideri approfondire questo argomento, visita il nostro blog dedicato e i casi più noti.  Oppure, per maggiori informazioni su cosa aspettarti, puoi leggere alcuni commenti lasciati da persone che abbiamo aiutato .

Anche le consulenze, come i nostri servizi, sono  gratuiti, ma il consiglio potrebbe essere di inestimabile valore.

 

No comments so far!
Leave a Comment